Casi Gestiti

Gestione Standardizzazione e Rinnovamento dell’area di Ingegneria, servizi tecnici e manutenzione

Problema

Una Multinazionale del settore della sintesi chimica sta affrontando una complessa e sfidante trasformazione del proprio modello di business a fronte di una nuova tecnologia produttiva. Uno degli stabilimenti italiani situato in Nord Italia diventa strategico in questa evoluzione e deve compiere un salto in avanti in termini di qualità dei propri processi. In particolare, il sistema Ingegneria, Servizi Tecnici e Manutenzione. In queste due aree si sta accumulando un serio backlog di attività manutentive e non si riesce a supportare i nuovi progetti ingegneristici critici per il futuro dello stabilimento.

Soluzione

Contract Manager viene coinvolta nella trasformazione tecnologica dello stabilimento e per coprire il vuoto manageriale in area Maintenance.

In meno di 3 settimane dalla ricezione del mandato:

  • viene individuata la risorsa
  • svolta una analisi delle problematiche più urgenti da risolvere
  • viene inserito nell’organizzazione Cliente un Contract Manager come Responsabile della Manutenzione con obiettivo di
    • gestire l’emergenza;
    • ottimizzare i processi manutentivi
    • assicurare un focus adeguato ai reparti produttivi.
    • Ottimizzare l’uso del software gestionale di manutenzione
Risultati
  • Viene analizzato il processo di gestione delle manutenzioni incluso l’approvvigionamento dei materiali relativi.
  • Il processo viene rivisto e focalizzato sugli interventi con priorità maggiore che vengono ridotti del 40%.
  • Sono stati analizzati gli storici delle rotture degli ultimi 5 anni degli impianti critici ed ottimizzato il relativo programma di manutenzione preventiva.
  • Viene bloccato l’accumulo del ritardo delle attività richieste dal Sito (Backlog). Adesso il numero di richieste aperte è in discesa
  • Viene definito il WIP di lavoro manutentivo (tempo medio operativo di manutenzione)
  • Stabilito e messo atto un piano di recupero del ritardo, che sta procedendo nonostante le difficoltà addizionali legate al Covid.
  • Sono stabiliti processi operativi standard di pianificazione attività di manutenzione e concordati i livelli di servizio della Manutenzione con i Clienti interni.
  • È stato ottimizzato il software gestionale della manutenzione in modo da estrarre dati atti all’ottimizzazione del sistema Manutenzione in termini di costi e tempi.
  • È stato analizzato il processo di approvvigionamento delle spare parts per ulteriori attività di ottimizzazione da concordare con la Corporate.
    • Razionalizzazione portafoglio fornitori
    • Rinforzo ed integrazione del processo di prima qualifica e monitoraggio dei fornitori
    • Riduzione dei tempi di approvvigionamento
  • Implementate molteplici soluzioni ingegneristiche per prevenire la ricorrenza delle rotture più impattanti a livello produttivo.
  • Preparato un piano di supporto formativo agli operatori di Produzione da parte dei manutentori esperti per rinforzare la Manutenzione Autonoma

La concretezza dei risultati ottenuti, di cui sopra, ha spinto il Committente a chiedere a Contract Manager di espandere l’area di intervento alla rifondazione dell’ala ingegneria del Sito, che manca del 50% della struttura. Una nuova eccitante sfida da vincere accanto al proprio Cliente.