Entrano nuovi azionisti

Problema

Azienda meccanica facente parte di un gruppo italiano con 800 Mil Euro di fatturato: l’azienda ha un nome storico nella lavorazione meccanica ma incontra crescenti difficoltà a mantenere la posizione di mercato, la redditività è sempre più ridotta e non c’è una visione unitaria della gestione, anche perché la Proprietà è presente al completo in azienda.

Esistono anche pareri divergenti sulle modalità di sviluppo delle attività, inoltre la produzione è complessa e non gestita.

Entra nella compagine societaria, anche se non in posizione di maggioranza, un importante gruppo industriale italiano. La decisione è di recuperare efficienza e posizioni di mercato.

Soluzione

Viene inserito un contract manager come direttore generale che inizia un lavoro di profonda e dettagliata riorganizzazione partendo dalle distinte base e arrivando alla contabilità industriale, al sistema informativo, al configuratore commerciale, al modo di lavorare dell’ufficio tecnico e all’inserimento di nuove professionalità e standardizzazione dei prodotti e dei cicli produttivi. L’attività commerciale viene sviluppata con l’inserimento di nuovi prodotti e nuovi risorse di vendita in Italia e all’estero.

Richiesta info veloce