Vuoto Manageriale

E’ la classica situazione da temporary management: un vuoto manageriale improvviso e imprevisto; una posizione importante rimane scoperta e non può essere lasciata senza presidio manageriale. Quando si pensa al temporary management si pensa a questa situazione. In realtà in oltre venticinque anni di attività non è stata la più frequente, anche se in effetti, in questi ultimi due o tre anni, le richieste per coperture di vuoto sono aumentate considerevolmente, forse perchè c’è maggior conoscenza e fiducia verso il temporary management.

Le coperture di vuoto manageriale avvengono con maggiore frequenza nelle seguenti funzioni

AMMINISTRAZIONE, FINANZA E CONTROLLO:

direttore amministrativo che lascia in prossimità della stesura del bilancio; direttore finanziario che firma con l’azienda e poi cambia idea; improvvisa malattia del Direttore Amministrazione, Finanza e Controllo.
L’area Amministrazione e Finanza è sicuramente quella che richiede immediata ed efficace copertura. Non si può non adempiere quotidianamente agli impegni bilancistici.

DIREZIONE GENERALE:

improvvisa malattia del Direttore Generale o dell’Amministratore Delegato; repentino allontanamento dei vertici aziendali per problemi etici o per disaccordi insanabili.

DIREZIONE ACQUISTI:

non inserimento nei tempi previsti del direttore acquisti e necessità di un presidio veloce e professionale; repentina uscita del direttore acquisti; improvvisa malattia.

KNOW HOW SVILUPPATO

Di fronte al caso del vuoto manageriale (gap) bisogna essere velocissimi. La risposta deve essere data in pochi giorni (2/3 max 7).
Per poter fare questo Contract Manager s.r.l. ha creato una squadra di manager propri e di fiducia sempre pronta all’azione. La ricerca della soluzione è veloce e la qualità è garantita. Ciò si ottiene solo con risorse già sperimentate e quindi ben conosciute.

Gli interventi in quest’area variano da 6/8 a 12 mesi.