La direzione lavori di un grosso cantiere edile nel centro di Milano (Salone del Mobile)

Problema

Ristrutturare, in tempi brevi, un immobile, da cielo a terra, situato nel centro di Milano, in Foro Buonaparte, avente una superficie commerciale di circa 6.000 metri quadri e destinato ad uffici. L’immobile, acquistato da un istituto bancario, era stato adattato alle specifiche tipiche di una banca, e quindi doveva essere ristrutturato e adattato alle nuove esigenze.
Si trattava di “cucire un nuovo vestito” specificamente destinato ad una diversa organizzazione aziendale, rendendolo funzionale alla nuova realtà e rinnovandone contemporaneamente l’immagine e i contenuti tecnologici. COSMIT SpA organizza tutti i più importanti saloni internazionali nel settore del mobile e dell’illuminazione (Salone del Mobile, Euroluce, Eurocucina). Cosmit avevà necessità di trasferirsi al più presto nel nuovo immobile dato che aveva venduto a terzi gli uffici della sua vecchia sede in Corso Magenta a Milano e si era obbligata a liberarli entro cinque mesi pena il pagamento di robuste penali. Cosmit SpA doveva, in tempi immediatamente successivi, trasferire nel nuovo immobile anche altre consociate che avevano contratti di affitto in scadenza. La direzione di Cosmit SpA si rendeva conto che la soluzione di gestire all’interno un impegno così gravoso non era quella giusta. Era necessario individuare un contract manager specializzato nella gestione di grandi progetti di ristrutturazione edile.

Soluzione

Contract Manager srl mobilita un contract manager che entra con la posizione di coordinatore del progetto e di direzione di tutte le attività operative. Con la collaborazione delle risorse interne, vengono predisposte, in tempi brevi, tutte le planimetrie relative ai lay-out dei vari gruppi di lavoro e quindi la loro collocazione logistica ai vari piani dell’edificio, prima per la SpA e poi per le società consociate.
Un veloce confronto fra lo stato di fatto e quello di progetto consente, in tempi brevi, di dare inizio alle opera di variante e di ristrutturazione. Vengono espletate tutte le procedure necessarie a regolarizzare l’appalto per l’esecuzione delle opere murarie e successivamente vengono formalizzati gli ordini con una quindicina di fornitori, per l’esecuzione degli impianti tecnologici, dei rivestimenti, dei pavimenti, delle opere murarie e varie. Il contract manager, attraverso una frequenza costante in cantiere, pianifica e coordina l’esecuzione delle opere e, in mancanza di un progetto organico precedentemente concordato, provvede, in costante colloquio con la Proprietà, a tutte le scelte esecutive e architettoniche che si rendono necessarie.
Dopo cinque mesi la SpA trasferisce i suoi uffici nella nuova sede, andando ad occupare circa il 40% della superficie totale, dopo altri quattro l’edificio viene completamente occupato dalle varie consociate. Ulteriori due mesi sono necessari per completare il rifacimento delle facciate e per l’approntamento delle sale riunioni al pian terreno. Circa 120 sono le persone che in solo otto mesi si trasferiscono nella nuova sede.
L’intervento si conclude in meno di un anno e con il sostanziale mantenimento del budget di spesa previsto inizialmente. Nel corso dell’intervento si provvede alla liquidazione dei fornitori e all’emissione dei certificati di collaudo. In un tempo immediatamente successivo vengono redatte le tabelle millesimali per l’attribuzione delle spese alle singole società e vengono formalizzati tutti i contatti per la gestione e la manutenzione dell’immobile.

Un intervento di temporary management diverso dai classici interventi di gestione aziendale svolti da Contract Manager s.r.l.. Un intervento di project management nel settore dell’edilizia civile ad uso ufficio. Un intervento intelligente che ha permesso a Cosmit SpA di avere a disposizione un supporto professionale qualificato e non coinvolto nella struttura aziendale.