Un’azienda senza pilota che viene riorganizzata e sviluppata con grande successo

Problema

Media azienda italiana, con trenta anni di storia, controllata da un imprenditore con svariate attività in settori diversi, attiva nel settore chimico/trasformazione di materie plastiche. Il General Manager lascia dopo 13 anni e l’azienda si trova improvvisamente senza la direzione.

Era richiesta una sostituzione rapida per non lasciare l’azienda, poco managerializzata, senza una guida operativa ma anche strategica.

Soluzione

Dopo un rapido intervento di check up da parte di Angelo Vergani, viene individuato un manager con esperienza nel B2B ed in generale nello sviluppo del business.

Nel corso del check up era risultato evidente che l’azienda disponeva di un enorme potenziale di crescita, ma che questa crescita potenziale andava realizzata.

Le aree di intervento vengono fin da subito individuate in due aree principali:

  • Area commerciale e marketing, dove viene dato un fortissimo impulso allo sviluppo dell’export (il business era fortemente dipendente dal mercato interno) e all’acquisizione di alcuni key account
  • Area processi tecnologici, dove viene focalizzata l’attenzione sulle competenze di processo e sulla revisione totale dei flussi all’interno dell’area produttiva.

Nei tre anni di intervento di Contract Manager, il fatturato è cresciuto di oltre il 40% e tale crescita è stata ottenuta esclusivamente sui mercati esteri e generalmente acquisendo contratti annuali o pluriennali con grandi multinazionali del settore auto, acciaio, vetro. Ovviamente, questo sviluppo dei volumi, ottenuto a parità di struttura, ha avuto effetti molto positivi anche sui risultati economici.

Il layout di fabbrica è stato completamente rivisto e ha portato a recuperi di efficienza significativi (riduzione scarti, miglior controllo di qualità, ottimizzazione e razionalizzazione della movimentazione interna).

E’ stato firmato un contratto di ricerca con il dipartimento di chimica applicata che ha portato al deposito di tre brevetti, i primi tre nella storia dell’azienda.