Vuoto manageriale in area risorse umane

Improvviso vuoto in area risorse umane in un momento delicato della crescita di un’azienda metalmeccanica

La figura di Temporary HR Manager per la gestione delle risorse umane a 360°

Problema

L’azienda opera nel settore automotive con diverse unità produttive in Italia e all’estero in costante espansione nei mercati ove opera grazie all’innovatività delle soluzioni tecnologiche proposte. All’improvviso nasce la necessità di coprire un improvviso vuoto manageriale nell’area HR di uno degli stabilimenti, il più importante e di maggiori dimensioni e con la presenza di due Rappresentanze Sindacali Unitarie -RSU. Non esistono particolari criticità. Non è previsto alcun cambiamento organizzativo ma è necessario presidiare i processi e partecipare attivamente al rinnovo del contratto integrativo aziendale.

Gli obiettivi del Temporary HR Manager

Soluzione

Viene inserita una qualificata risorsa di Contract Manager per coprire integralmente e adeguatamente il ruolo di HR Manager dello stabilimento, onde conseguire gli obiettivi concordati con la società cliente:

    1. Ricoprire immediatamente la funzione di HR Manager dello stabilimento;
    2. Gestire i rapporti con il personale di stabilimento nell’attività ordinaria e straordinaria;
    3. Mantenere le relazioni con i rappresentanti sindacali di stabilimento secondo le indicazioni del Responsabile delle Relazioni Industriali;
    4. Partecipare al processo di rinnovo del contratto integrativo aziendale.

Le attività previste dall’incarico di Temporary HR Manager

Azioni
      • Inserimento nell’organizzazione della società, con focus particolare sullo stabilimento affidato, con una paziente opera di confronto continuo con tutti gli interlocutori;
      • Intervento di riorganizzazione del sistema gestionale dei flussi del personale a tempo determinato a seguito della mutata legislazione introdotta dal decreto-legge cosiddetto “dignità”;
      • Adeguamento di turni e orari di lavoro necessari a mantenere gli impegni con i clienti;
      • Gestione delle risorse umane per far fronte alla crescita repentina degli ordinativi, alternata a cali imprevisti;
      • Partecipazione attiva alla trattativa per il rinnovo del contratto integrativo aziendale in affiancamento al Direttore delle Relazioni Industriali, formulando le controproposte aziendali relative allo stabilimento affidato, confutando quelle inserite nella piattaforma sindacale;

Temporary HR Manager per la gestione delle risorse umane a 360°

Risultati

Grazie al piano di intervento di Contract Manager e all’inserimento di una figura qualificata di Temporary HR Manager, l’azienda ha raggiunto gli obiettivi definiti all’inizio del progetto. Il clima aziendale non ha subito alterazioni per l’improvviso vuoto venutosi a creare, anzi, è ulteriormente migliorato e i problemi operativi con il personale di fabbrica sono stati risolti in modo efficace e sistematico. Ottimi sono stati i rapporti con i clienti interni e con le RSU.
La trattativa per il rinnovo del contratto integrativo si è conclusa con la firma delle parti nel rispetto delle aspettative aziendali di budget, senza alterare il clima sindacale dello stabilimento, evitando così scioperi e/o fermate produttive molto deleterie per un’azienda just in time e in costante crescita.

Richiesta info veloce