Revisione dei processi di fabbricazione, industrializzazione e riduzione costo prodotto

Problema

L’azienda fa parte di un gruppo industriale diversificato. Ha una storia decennale e opera nel settore delle macchine utensili con diversi stabilimenti in Italia e all’estero.

L’attività in un mercato in forte mutamento si è adeguata soltanto parzialmente alle nuove esigenze tecnologiche. Le macchine prodotte, pur avendo alte prestazioni tecniche, non risultano sufficientemente competitive. In particolare, una cultura organizzativa datata e procedure obsolete hanno limitato la competitività in termini di prezzi.

L’azienda ha la necessità di rivedere completamente i processi di produzione, attraverso la verifica di dettaglio delle modalità e delle tecniche di lavoro, abbinate all’analisi della Supply Chain, per ridurre costi e tempi di consegna.

Ciò comporta la verifica di industrializzazione per le varie famiglie di pezzi e per una nuova macchina in progettazione.

L’azienda non aveva un Ente di Industrializzazione.

Soluzione

Una risorsa Contract Manager entra con la posizione di Responsabile dell’Industrializzazione dei prodotti con particolare attenzione alla macchina nuova e alle macchine di punta. Gli obiettivi dell’intervento di Contract Manager sono i seguenti:

  • Creare un ufficio di Industrializzazione capace di interagire con sufficiente competenza con gli uffici Tecnici, l’ufficio Acquisti e la Produzione;
  • Eseguire le attività secondo un nuovo modello di analisi dei processi, ridefinendo cicli di lavoro e nuovi standard di costo;
  • Introdurre strumenti efficaci di monitoraggio della performance e intraprendere le necessarie misure di miglioramento.

Gli interventi realizzati dal manager di Contract Manager sono stati i seguenti:
1. Proposta e Programmazione degli interventi di Miglioramento per costruzione e lavorazione carpenterie, per le lavorazioni su grezzi di fusione, per la costruzione/avviamento di un nuovo modello di macchina completo;
2. Analisi dei processi produttivi più importanti effettuando per ognuno di essi il confronto tra i costi per l’azienda e i costi di mercato, proponendo e implementando nuovi cicli di lavoro interni o la revisione delle condizioni di fornitura;
3. Supporto agli uffici Tecnici per la semplificazione di soluzione in relazione al costo;
4. Supporto alla Contabilità industriale per la definizione di nuovi standard di costo al pezzo e costo prodotto.

Benefici ottenuti

1. Creazione nuove metodologie di analisi e definizione dei cicli produttivi, creazione di una nuova matrice dei costi.
2. Riduzione del costo di produzione di particolari di fusione (fino al 30%) attraverso la ridefinizione dei grezzi, dei cicli e dei tempi di lavorazione.
3. Riduzione dei tempi di preparazione delle macchine utensili con la modifica delle attrezzature di riferimento, introducendo moderni sistemi di bloccaggio magnetici.
4. Miglioramento della produttività dell’impianto laser con la standardizzazione (riduzione per accorpamento) degli spessori e dei materiali definiti dal progettista.
5. Definito soluzioni di riferimento secondo metodologie moderne, riducendo i tempi di montaggio ed eliminando le fasi di regolazione manuali.
6. Eseguito e definito analisi di costo prodotto su macchine in produzione con la verifica delle marginalità, proponendo di conseguenza soluzioni di processo e di progetto per la riduzione di costo e recupero marginalità.
7. Formazione di personale specializzato all’esecuzione delle attività tecnico-economiche di Industrializzazione.
8. Le attività sviluppate nell’intervento hanno prodotto nei casi specifici riduzione di costi e miglioramento della marginalità fino al 30%.
9. La creazione dell’ente Industrializzazione ha generato all’interno della azienda nuove dinamiche nello sviluppo prodotto, mettendo a pari livello le esigenze tecniche con i limiti di costo del prodotto. Ha generato un nuovo modo di comunicazione tra Produzione e Ingegneria, snello, concreto ed efficiente. Ha generato un’attenzione diffusa, competente e globale nella valutazione del costo.
10. Sono state create le basi per una riorganizzazione profonda e gestita dei processi di Sviluppo prodotto, Supply Chain e Produzione che l’azienda sta ora affrontando, insieme all’implementazione di un nuovo sistema ERP e di un nuovo PLM integrati tra loro.