AFFRONTARE LA CRISI

Sito Contract Manager, 14 Settembre 2009

La situazione dell’economia e delle finanza mondiale sta attraversando giorni bui e difficili. Una crisi che non ha precedenti per la sua globalità e gravità. Purtroppo non si vedono segnali di inversione di tendenza. E non si vedranno per lungo tempo. Sicuramente il 2009 sarà molto peggio del 2008 e gli effetti sulle aziende, sui consumi e sugli investimenti si acuiranno nel 2010.

L’anno che è appena iniziato sarà da vivere in apnea mettendo fin da subito in atto azioni per l’abbassamento del break-even. Resisteranno le aziende solide finanziariamente e patrimonialmente e si rafforzeranno le aziende ben posizionate sul mercato. Le aziende più deboli e mal posizionate dovranno cercare di resistere in tutti i modi, contenendo i costi attraverso manovre di tipo straordinario e ricorrendo agli ammortizzatori sociali dove possibile. In caso contrario, dovranno cercare di salvare il salvabile ricorrendo alle procedure concorsuali o alla liquidazione volontaria.

Questa crisi può essere vista come un cambio di era economica. Le aziende che sopravviveranno si rafforzeranno sicuramente e potranno approfittare delle innumerevoli occasioni che si presenteranno sul mercato delle aziende, dei marchi, dei prodotti e delle risorse umane.

Chi sopravviverà potrà riempire i vuoti lasciati dalle aziende che hanno gettato la spugna. Le aziende forti e sane lo diventeranno ancora di più; le altro sono purtroppo destinate a soccombere.

Noi di Contract Manager siamo quindi pronti ad assistere le aziende che desiderano approfittare della crisi e siamo anche pronti ad assistere le aziende che sono in difficoltà per capire se ci sono spazi di risanamento.

Siamo nati nel 1989 con la gestione dei casi di crisi. Abbiamo gestito centinaia di casi di turnaround affiancando le Proprietà nei processi di risanamento. Oggi come non mai la nostra esperienza, la nostra metodologia e i nostri manager possono dare un contributo reale e immediato alle aziende italiane e non, per affrontare questo difficile momento storico.